best business plan writers uk business plan for bed and breakfast mba thesis papers how to write a high school application 25th youth culture essay

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

THOMAS DEGASPERI SUL PODIO MONDIALE

tn Thomas Degasperi con medaglia
Thomas Degasperi, slalomista trentino, due volte campione del mondo vince la    medaglia d’argento in Slalom    e sale ancora una volta sul podio dei Campionati Mondiali di Sci Nautico (Chapala, MEX, 17-22 novembre), confermando così il suo talento e le sue doti fisiche e mentali.

Degasperi si è laureato campione del mondo in Slalom nel 2007 e nel 2011, nel 2009 vince l’argento mondiale bissato ieri a Chapala, MEX, dove ha affrontato gli slalomisti più potenti e accreditati, riuscendo a emergere e portandosi a casa un’altra medaglia mondiale, la quarta.

La carriera di Thomas, da quando ha iniziato a gareggiare nel 1995, è stata un’ascesa ininterrotta, le conquiste più prestigiose partono nel 2002 con due ori, nei Campionati Europei Under 21 e nei Campionati Europei Open, Thomas si conferma Campione Europeo anche nel 2005, 2006, 2007 e 2009. Nel 2007 e nel 2011 sale sul gradino più alto del podio mondiale, nel 2009 è vicecampione del mondo ed oggi, dopo la magnifica prestazione di ieri, domenica 22 novembre, ripete l’impresa di salire nuovamente sul podio mondiale, coronando così una carriera fitta di successi e prolungata nel tempo.

La grandezza di Thomas risiede nella sua capacità di ripartire, anche dopo i periodi un po’ difficili, con la stessa voglia di vincere di sempre, ben consapevole della sua potenza atletica e della tecnica perfetta, affinata negli anni.

Thomas Degasperi vince l’argento mondiale nello Slalom con 2 boe/58/10,25, migliorando la prestazione di eliminatorie di 1 boa. Nate Smith, statunitense campione del mondo (anche nel 2013) raggiunge la stessa misura di Thomas in finale ma nell’eliminatorie, con la corda a 10,25 supera ben 3 boe, pertanto il risultato complessivo di Smith è superiore. La medaglia di bronzo viene assegnata dopo uno spareggio combattutissimo al britannico Frederick Winter (3/58/10,25 in spareggio), che riconferma la sua posizione sul podio del Mondiale, come nel 2013, mentre l’australiano Joel Howley, resta ai piedi del podio, dovendosi accontentare del 4° posto.

La seconda miglior posizione raggiunta dalla squadra italiana è il 9° posto di Beatrice Ianni, slalomista romana, che con 3boe/55/11,25 si pone alle spalle delle grandi slalomiste statunitensi, canadesi e francesi, lasciando ben sperare in ulteriori miglioramenti futuri.

Nella classifica finale di slalom maschile Brando Caruso è 11° (3,50/58/11,25), l’Under 21 piemontese avrebbe potuto fare meglio, eguagliando il risultato ottenuto in eliminatorie, 5,00/58/10,75, forse l’emozione lo ha tradito; Carlo Allais e Davide Napolitano non entrano in Finale nonostante il buon risultato di eliminatorie, ma il livello era altissimo e le 2,50/58/10,75 raggiunte da entrambi non sono bastate per entrare in Finale. Matteo Luzzeri, anche lui specialista nello slalom non trova la concentrazione necessaria per superare le eliminatorie e si ferma a metà classifica.

Gianmarco Pajni dà il meglio di sé in Figure, entra in Finale e conclude al 12° posto (8270 punti in finale), non riuscendo ad esprimersi come nei momenti migliori in cui aveva sfoderato il punteggio di 10280, suo personal best. Peccato per Benatti Nicholas, non entra in finale di Figure, la sua specialità, e finisce 20°.

Il 10° posto nella classifica mondiale di Combinata (combinazione delle tre specialità: slalom, figure e salto) raggiunto da Gianmarco Pajni lo pone comunque tra i migliori 10 combinatisti al mondo.

La classifica a squadre è vinta dal Canada, seguito da Stati Uniti e Francia, l’Italia si pone a metà classifica.

In foto: (@Des Burke Kennedy) Thomas Degasperi sul podio mondiale con la medaglia d' argento, Nate Smith (USA), campione del mondo, Frederick Winter (GBR), medaglia di bronzo.

I risultati completi su:

http://www.iwwfed-ea.org/competition.php?cc=T-15IWWF02&page=15IWWF02