research paper body college application essay writer dissertation abstracts international section a how to write a creative writing piece prime essay writing christopher columbus is bad video editing services

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CARLO ALLAIS SUL PODIO DEI CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI

tn 11924272 10153111495468511 3661310188772535399 n
Si sono conclusi positivamente i Campionati di Europa e Africa Discipline Classiche svolti a Parigi dal 19 al 22 agosto presso il Parc Interdepartmental Des Sports.

Carlo Allais, slalomista di Rosta (TO) è salito ancora una volta sul podio dei Campionati Europei Assoluti, per ricevere la medaglia d’argento dalle mani dei vertici della Federazione Internazionale Regione Europa e Africa, riuniti a Parigi in occasione del Campionato Assoluto Continentale.

Carlo Allais, 8° nella ranking list europea, ha ribadito con questa prestazione la sua capacità di mantenere costante il suo livello elevato, anno dopo anno, dopo il bronzo del 2005 come Under 21 a Orthez FRA e le medaglie di bronzo ai campionati Europei Assoluti, nel 2010 a Thorpe GBR e nel 2013 in Grecia.

Carlo ha infranto la barriera formata dai due giganti della Repubblica Ceca:   Odvarko Daniel, primo classificato e Adam Sedlmayer , terzo, imponendo lo slalom italiano praticato da un fuoriclasse quale è, con la bella misura di 1/58/10,25, a sola mezza boa dal primo classificato Odvarko.

Non sono stati così fortunati Thomas Degasperi e Matteo Luzzeri, rispettivamente 8° e 9°, mentre Davide Napolitano non ha trovato lo smalto delle prime gare disputate nella stagione mancando la finale.

Le donne hanno dato molto ma non è bastato per arrivare al podio: brave Beatrice Ianni e Alice Bagnoli, quest’ultima compirà 18 anni a novembre, che giungono 7^ in slalom a pari merito con   3 boe/55/11,25; Alice è di nuovo 7^ in Figure con 5860 punti e 9^ in combinata dietro a bielorusse, francesi, belghe e tedesche, che hanno dato il ritmo alla categoria femminile di questi Campionati Europei.

Gianmarco Pajni (Under 21) si piazza 11° in Figure, 10° in Salto per concludere con un ottimo 5° posto in combinata.

La classifica per nazioni vede al primo posto la Francia padrona di casa, seguita da Bielorussia, Repubblica Ceca, Germania, Gran Bretagna, e   Italia al 6° posto.

“Non è stata una gara semplice” dichiara Elisabetta Galli “ direttore tecnico del settore, l’ambiente è molto bello ma il piano d’acqua non era dei più facili. Come squadra siamo andati bene, alcuni , purtroppo hanno gareggiato al di sotto delle loro potenzialità e delle nostre aspettative, parlo di Degasperi, Luzzeri e Napolitano. Giancarlo Pajni è andato bene, le donne, Ianni e Bagnoli, hanno gareggiato al massimo delle loro attuali possibilità, certo gli Europei sono sempre stati una gara particolare, la componente emotiva si fa sentire e il risultato diventa, a volte, una sorpresa. I prossimi appuntamenti”, continua Elisabetta Galli, “a cui parteciperanno gli atleti della Nazionale sono: i Beach Games a Pescara dal 28 al 30 agosto, la Malibù Open a Milwaukee, Wisconsin, il 28-29 agosto e la California Pro Am il 18-20 settembre.”

I risultati completi: http://www.iwwfed-ea.org/classic/15EAC003/

In foto: Carlo Allais sul podio dello slalom maschile ai Campionati E&A 2015