argumentation directe ou indirecte dissertation term paper editing buy good essays job news paper writer should double space my essay master thesis e learning i will pay someone to write a paper for me

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PRIMO GIORNO di GARA NEI CAMPIONATI MONDIALI DISABILI 2013

GILO1003-De-Maria-Pietro
La manifestazione organizzata all’Idroscalo di Milano entra nel vivo con il primo giorno di gara.

Il tecnico nazionale Daniele D’Alberto è soddisfatto delle condizioni della squadra e ci racconta le sue considerazioni riguardo alle condizioni degli atleti:  “dopo gli ultimi allenamenti all’Idroscalo abbiamo avuto il giusto feed back per la messa a punto del comportamento di gara. Posso dire “continua Daniele D’Alberto ”che questo non è un piano d’acqua facile, ma tutti gareggeranno nelle stesse condizioni e tutti si dovranno adattare a questa situazione , fermo restando che chi scia bene non avrà difficoltà . Spero che ogni mio atleta possa dimostrare quello che sa fare e penso che indipendentemente dal risultato degli avversari, questo sia più che sufficiente per ottenere un ottimo piazzamento di squadra”

Questo primo giorno di gara si apre con lo Slalom del gruppo “seduti”..... , con il sole,   tanto entusiasmo  e con  il record   personale di Emanuele Pagnini con  la misura di 2 boe a 49.

La pioggia interrompe la gara intorno alle ore 11.00 che riprende poco dopo.

Grande la prova di Piero De Maria l’atleta di Mezzegra (CO), che si piazza subito in prima posizione seguito dal romagnolo Emanuele Pagnini, terzo nelle eliminatorie è Ray Joe, statunitense. Entrambi gli italiani entrano quindi in finale.

Christian Lanthaler (bolzanino) si piazza secondo nella gara di Slalom gruppo “ in piedi” ed entra in finale. Finale anche per Claudio Riva piazzatosi ottavo nella gara di Figure gruppo “seduti” e per Pietro De Maria che è posizionato al 12° posto pari merito con Pop Roger (NED) e Glenn Poulsen (NOR).

Nessuna finale di figure per Emanuele Pagnini che è caduto su una figura e non è riuscito a dare quello che il Tecnico Daniele D’Alberto si aspettava . Peccato.

Il Tecnico D’Alberto è comunque raggiante per la classifica di Slalom che vede due italiani ai primi due posti.

Daniele Cassioli termina la gara di Figure, gruppo “non vedenti” con il risultato di 1540 punti che lo posiziona  primo, seguito da Uber Riva , secondo con 970 punti. Entrambi disputeranno la finale di sabato 31 agosto.

 

ulteriori informazioni:

http://www.2013wdwc.com/

 

 La foto di Pietro de Maria è stata scattata da Andrea Gilardi.