iphone wallpaper writer argumentative essays on the death penalty phd thesis in political science best resume writing services in new york city 70s help with homework geometry

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Sambuca Wakeboard School di Abbadia Lariana vince la classifica di Club dei Campionati Italiani a Categorie Wakeboard

tn CIC WB ComolloI Campionati italiani a categorie Wakeboard disputati sabato e domenica scorsi a Varco Sabino, organizzati magistralmente dalla ASD CNVS Wave hanno premiato il Wakeboard del Lago di Como, in particolare quello praticato a Abbadia Lariana, vicino a Lecco, dove Claudio Dal Lago insegna Wakeboard da più di 10 anni davanti a un lungo lago tra i più belli della Lombardia.

1° Sambuca Wakeboard School

2° Jolly Racing Club

3° CNVS Wave

Questi sono i club trainanti quelli che faranno Scuola in Italia fino alla prossima edizione dei Campionati, quando sarà messo in palio il nuovo titolo di Club Campione d’Italia.

I tecnici nazionali Enzo Molinari e Pierluigi Mazzia possono essere soddisfatti, i monitoraggi hanno evidenziato un bel vivaio di giovani e giovanissimi molto motivati che in questa prima gara di stagione hanno sciato davvero bene. “Abbiamo ricominciato ad allenarci insieme da giugno e considerando il periodo di stop i ragazzi sono andati benissimo”, è contento Mazzia, atleta più volte campione europeo e campione del mondo nelle categorie masters e veterans, per la prima volta non in gara: “Il meteo non ci ha aiutati, sul lago c’erano raffiche di vento e un po’ di onda, nonostante questo i ragazzi sono riusciti a tirare fuori il meglio.”

Giulia Castelli (CNVS Wave) ormai sicura della propria tecnica vince i timori e primeggia nella cat. Girls Under 14, distanziando le avversarie.

Stefano Comollo (Le Ski Nautique), giovane atleta con la A maiuscola si impone nella cat. Boys battendo avversari agguerriti e molto determinati. “Comollo è un atleta fantastico”, racconta Mazzia, “ molto interessato, attento ai particolari, deciso a migliorare sempre; ha battuto gli avversari grazie all’esperienza acquisita negli anni, avendo iniziato a sciare piccolissimo. Mattia Del Fiandra, Federico Dal Lago, Matteo Molinari si sono difesi molto bene, sarà interessante curare la crescita di questi giovani atleti, vere promesse.” Nella junior Ladies Julia Molinari (ASD Morgan) ha battuto una Alize Piana (Sambuca Wakeboard School) ancora timorosa, rientrata dall’infortunio dello scorso anno, “sono molto vicine come livello”, commenta Mazzia, “Alize non ha forzato, era la prima gara dopo l’infortunio e la tensione creata dalla situazione l’ha un po’ frenata, entrambe hanno realizzato quello che mi aspettavo da loro, brave!”

La categoria Junior Men ha riproposto il “duello” tra Igor Colombo (Sambuca Wakeboard School) e Filippo Chiarelli (Sambuca Wakeboard School), “questa volta ha vinto Chiarelli,” commenta Mazzia, “ maturato come atleta e come persona ha avuto la meglio sull’estroso, funambolico, spesso irraggiungibile Igor Colombo, il loro livello è schizzato in alto, prevedo ottimi risultati nel confronto internazionale per entrambi. Leonardo Steiner (Jolly Racing Club), terzo classificato nella Junior è sulla buona strada, ha un bel piede, un bell’atteggiamento e reali potenzialità”. Nella Open Alice Virag (ASD Jolly Racing Club) è inarrestabile e coglie il titolo, le competitor si sono battute bene, compresa la gemella Chiara  (Jolly Racing Club), frenata da un malessere fastidioso.

Nella Open Men Lorenzo Soprani (ASD Morgan), rientrato dagli Stati Uniti per gareggiare nel suo Paese, vince con sicurezza grazie a una tecnica ormai affinata. Assenti Nico Caimi, fermato da un malessere passeggero e il campione del mondo Massi Piffaretti impegnato Oltreoceano.

Notevole la prestazione dell’atleta nazionale Francesco Starita (CNVS Wave) che vince il titolo di Campione italiano veterans 2020

“Chiaramente chi è nel Team nazionale ha ricevuto attenzioni particolari dai Tecnici, così come gli Osservati Speciali, ma la possibilità di entrare tra gli Osservati e poi nella Squadra nazionale è aperta a tutti, occorre allenarsi, tanto.” Conclude Mazzia.

I risultati

In foto il podio dei Boys: Stefano Comollo, Mattia Del Fiandra, Federico Dal Lago e Matteo Molinari.

Grazie a Emma Crippa per le foto.

I campioni Italiani di Categoria 2020

Girls

Giulia Castelli

Boys

Stefano Comollo

Youngster

Valerio Tosi

Junior L.

Julia Molinari

Junior M.

Filippo Chiarelli

Open L.

Alice Virag

Open M.

Lorenzo Soprani

Master M

Andrea De Bernardi

Veterans M.

Francesco Starita

Beginner Junior L.

Giorgia Granati

Beginner Junior M.

Matteo Mazzia

Beginner M.

Alex Micheli

Intermediate Men

Andrea Trinchi