Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Al Cablepark di Treviso si assegnano i Titoli italiani a Categorie. Esordisce la categoria paralimpica SEATED!

tn 2018 20thIWWFEACABLECHAMPIONSHIPS540 pagnini R

Un altro appuntamento importante della stagione in corso sarà domani  (26 settembre) a Resana,Treviso, con i campionati Italiani a Categorie della disciplina del Cablewake. Simile al wakeboard ma senza la barca, lo sciatore è trainato da un cavo che gira  diversi metri sopra l’acqua , movimentato da un impianto elettrico. Il rider parte dal pontile e con la tavola ai piedi sale sulle strutture in acqua e spicca il “volo” per fare trick spettacolari,

Il Veneto Cable Park è un recente impianto a 5 pali che può ospitare fino a sette riders contemporaneamente, dotato di strutture in acqua nuove (ollie box pipe, rooftop, elephant slide, box slide, funbox, kickers), in un ambiente curato e accogliente.

Le specialità in gara sono tre: wakeboard, wakeskate e seated, e la notizia è importante! Perché per la prima volta in Italia si apre il Campionato Italiano alla categoria paralimpica seated. Si tratta di un evento di grande significato, un risultato cercato e costruito dalla Federazione, con il supporto del Comitato Italiano Paralimpico, grazie all’ attività instancabile del responsabile del Settore Paralimpico FISW, Emanuele Pagnini.

Da anni Pagnini, campione del mondo, campione europeo e coach eccellente, svolge attività di promozione del cablewake seated in vari club italiani diffondendo il valore dello sport tra le persone con disabilità, forte della sua tecnica e della abilità di comunicatore.

“E’ il frutto di 3 anni di corsi, che hanno prodotto tanti appassionati che abitualmente frequentano gli impianti sportivi Cablepark affiliati alla FISW,” racconta Pagnini “ e fra questi sono nati degli atleti di livello avanzato, che si sono impegnati quotidianamente  per  prepararsi alla 1^ edizione dei Campionati a Categorie” E’ felice Pagnini nel vedere realizzarsi l’obiettivo perseguito con tenacia da anni.

Il gruppo dei “seated” è abbastanza numeroso da aspettarsi una vera battaglia in acqua.

Numerosi anche gli iscritti nel Wakeboard e nello Wakeskate in cui gareggeranno gli atleti suddivisi nelle categorie: open, junior, boys e girls, master e veterans.

Aggiornamenti, start list e risultati:

http://myzone.cablewakeboard.net/en/116/?sub=6&comp=2227

In foto (Andrea Gilardi): l'azione su una struttura di Emanuele Pagnini