Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Al KLI Trophy di Ravenna si confermano i progressi visti ai Campionati a Categorie

tn SARACCO VITTORIA figure

Domenica scorsa a Ravenna si è disputato il tradizionale KLI Trophy: i record giovanili da poco ottenuti ai Campionati di Categoria a Recetto sono già stati migliorati confermando così la tendenza positiva di questa anomala stagione agonistica.

Partiamo dai più giovani e dal più giovane dei fratelli napoletani Schonauer, Alessandro, che vince lo slalom nella categoria under 10 con 3.00/49/13. Antonio Assennato, di Palermo, è l’unico under 10 a cimentarsi nelle tre specialità, ottiene il secondo posto in slalom, totalizza 1150 punti in figure e salta 12,6 metri, dimostrando vero coraggio.

Tra gli under 12 conduce le classifiche di slalom, figure e salto femminile Giada Presicci, piemontese, con 4,50/52/14,25 in slalom, 3330 in figure e con 16,7 metri in salto avvicinandosi al personal best. La palermitana Giorgia Cuffaro tallona la Presicci in tutte le specialità lasciando presagire interessanti sfide future.

Salvatore Martorana, siciliano under 12, ritorna al 2/52/12 che gli ha portato l’oro in slalom ai Campionati a categorie, totalizza un buon punteggio in figure, 5410, mentre resta un pochino frenato in salto pur raggiungendo una buona misura: mt 25,70.

Saracco Vittoria, under 14, torinese vince la gara di slalom con 0,50 boe /55/12 e Andrea Schonauer, stessa categoria, vince la gara maschile con 2,50/55/13,00, battendo Guglielmo Saracco, campione italiano di categoria. Vittoria Saracco si aggiudica anche la gara di figure, mentre nel salto under 14 la migliore italiana in gara è Margherita Serafica con 18,9 metri.

La siciliana Arianna Sacco, under 17, non accorcia la corda a 11,25, come recentemente fatto a Recetto, ma realizza un bel 2,00/55/12, 4890 punti in figure e un salto di 29 metri, aggiudicandosi il primato nelle prime due specialità.

Florian Parth riesce a migliorare il personal best in slalom under 17 piazzando un importante 5.00/58/11,25 e intascando il primato di specialità. La prima posizione in figure va invece al siciliano Vincenzo Marino con 7240 punti che vince anche la specialità più adrenalinica dello sci nautico, il salto, con la misura di 39,30 metri. Bravissimi questi under 17!

La competizione si è conclusa con le premiazioni e l’appuntamento a Sperlonga con i Campionati Assoluti Discipline Classiche organizzati dalla ASD Sci Nautico Laghetto, ultima gara della stagionein cui il “circo” dello sci nautico metterà in acqua i suoi migliori atleti a caccia del titolo assoluto.

Risultati:

http://www.iwwfed-ea.org/classic/20ITA012/

Foto (Mirko Vallara): Saracco Vittoria