Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Campionati Italiani Categoria e Trofeo Tomassini, assegnati i titoli a Recetto

tn ALLAIS CARLO slalom2

I Campionati Italiani a Categorie-Trofeo Tomassini si sono conclusi ieri nei laghi del Centro federale di Recetto (No): il club Campione d’Italia per le Discipline Classiche è il Waterki San Gervasio Bresciano, secondo classificato il  Club NauticoSolunto di Palermo, terzo si piazza il Waterski Torino.

I campioni categoria open slalom, la specialità più seguita e praticata dello sci nautico, sono, per la stagione in corso, il torinese Carlo Allais e la romana Beatrice Ianni. Carlo rasenta le sue migliori prestazioni con 2/58/10,25 nel terzo round, Beatrice è stabile con 3/55/11,25. Sul podio salgono oltre a Allais i bresciani del San Gervasio: Nicholas Benatti, secondo classificato e Matteo Luzzeri, medaglia di bronzo.

tn BENATTI NICHOLAS figure

Restiamo nella categoria Open, nella specialità figure è Nicholas Benatti che detta legge, dopo un bel primo round (9940), riesce a migliorare nel secondo raggiungendo il punteggio di 10220 con cui si riconferma uno tra i più forti figurinisti in Europa;  il salto fa cambiare le prospettive e premia il romano Francesco Caldarola, appartenente al Laghetto con la misura di 52,3 metri, Francesco , che ha gareggiato sulle tre specialità si aggiudica anche l’oro in combinata.

Notevoli i risultati degli atleti appartenenti alle categorie giovanili, i veri protagonisti di questa gara, con tanti record personali infranti e migliorati. Il salto più lungo di questa competizione è stato del sangervasino Florian Parth, under 17 di Bolzano, che supera il record italiano di Gianmarco Pajni del 2018 (mt. 52,60) e vola a 53,6 metri. La Malfa Edoardo (San Gervasio) lo segue con la misura di 43,1 conquistando la medaglia d’argento, Vincenzo Marino, siciliano, vince il bronzo con 41,9 metri. Florian Parth batte tutti anche nello slalom (3,50/58/11,25) aggiudicandosi anche l’oro in combinata. Nella stessa categoria al femminile è Arianna Sacco, di Enna, ad avere la meglio su tutte le concorrenti, vince in slalom, (1,00/55/11.25), consegue il miglior punteggio in figure (5000) migliorando in entrambe le specialità i personal best, salta 32,1 metri conquistando anche la combinata.

tn CALDAROLA FRANCESCO

Nella under 14 femminile la battaglia è tutta piemontese: Vittoria Saracco 2/52/12 (record italiano!), vince su Margherita Serafica che però la batte in figure totalizzando 3270 punti, Margherita si aggiudica anche la prova di salto (20,7) vincendo quindi anche la combinata. Tra i ragazzi under 14 il fratello di Vittoria, Guglielmo, vince lo slalom, 4,50/55/13,00, battendo il napoletano combattivo Andrea Schonauer (3/55/13), la gara per Saracco continua con la prova di figure dove totalizza 3440 punti.

tn SARACCO VITTORIA2

La under 12 mostra risultati di rilievo sia nella categoria femminile che nella maschile. Campionessa italiana in slalom (3/52/14,25), figure (3390) e combinata è Giada Presicci di Ivrea, tallonata dalla palermitana Giorgia Cuffaro 2/52/14,25 in slalom e 3090 in figure, che trova riscatto in salto laureandosi campionessa italiana under 12 con 18,3 metri.

Tra i ragazzi nella stessa categoria Salvatore Martorana vince lo slalom con 2/52/12, le figure con 5720 punti e il salto con 29,8metri, notevole performance per il giovane palermitano che gareggia per il Solunto e che porta a casa anche il primato in combinata.

tn MARTORANA SALVATORE1

I giovanissimi under 10 hanno evidenziato i differenti stati d’animo con cui solcavano l’onda della barca, qualcuno ha mostrato un po’ di incertezza, a volte timore, altri con più esperienza hanno esibito sicurezza disinvolta, tutti si sono meritati gli appalusi dalla riva: bravi Laura Huber, Scarlett Graham, Alessandro Schonauer e Antonio Assennato!

La competizione tra gli over 35, 45, 55 e 65 ha, come sempre, risvegliato spirito competitivo alle stelle e ancora prestazioni molto interessanti.

Risultati:

http://www.iwwfed-ea.org/classic/20ITA017/

In foto (Mirko Vallara) Carlo Allais, Nicholas Benatti, Francesco Caldarola, Vittoria Saracco e Salvatore Martorana