Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Assegnati i Tricolori Piedi Nudi a Recetto (NO), la settimana di gare di sci nautico entra nel vivo

tn Andrea Emma 2 sett2020

Conclusi oggi i campionati italiani a categorie della disciplina Piedi Nudi, lo sci nautico praticato senza sci con i piedi direttamente a contatto con l’acqua.

Si aggiudica la medaglia d’oro in slalom, figure e combinata femminili nella categoria open l’atleta Matilde Gasparini (Asd Pegaso) mentre la diretta concorrente Chiara Rattalino (Asd Pegaso) vince l’oro nella gara di salto.

La belga Celine Vranx realizza il miglior punteggio in figure (1900) ma non acquisisce alcun titolo in quanto cittadina straniera.

Domina le gare di slalom, figure e la classifica di combinata Andrea Emma appartenente alla Asd ET.MA ma nella gara di salto il giovane Andrea deve cedere il passo all’esperienza di Filippo Mussano Ribaldone (Asd KLI) che si esibisce in una bella performance di mt. 23,40. L’argento in slalom e figure lo conquista Mattia Polacchini (Asd CN Hurricane).

Nella categoria Junior donne conquista il primato in slalom e figure Vittoria Rattalino (Asd Pegaso), lasciando a Vittoria Giublena (Ssd Fisw Servizi) le medaglie d’argento nelle stesse specialità.

Gianluca Gorrino Junior boys (Asd Pegaso), è primo e medaglia d’oro in slalom, figure e combinata mentre in salto viene battuto da Lorenzo Pasini (Asd Pegaso), finalmente ritornato a gareggiare nella disciplina che lo ha formato come giovane atleta e che oltre al primato in salto gli assegna la medaglia d’argento in slalom, figure e combinata. La medaglia di bronzo in slalom e figure spetta al giovanissimo Salvatore Seminara (Asd CN Hurricane) .

Risultati:

http://www.iwwfed-ea.org/barefoot/20ITA018/

Foto di Andrea Gilardi