Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SI E’ TENUTA IERI ALL’IDROSCALO LA PRESENTAZIONE DEI CAMPIONATI EUROPEI CABLE WAKE PROGRAMMATI DAL 12 AL 19 AGOSTO

tn Daniele DAgostino 021
Si è tenuta ieri presso la ASD Wakeparadise con sede all’Idroscalo di Milano, ingresso sud, la conferenza di presentazione dei prossimi Campionati Europei programmati presso l’impianto “milanese” dal 12 al 19 agosto.

All’aperto davanti all’impianto cable sede della competizione internazionale, nell’accogliente terrazza del club è stata allestita una “sala conferenze” che ha immediatamente reso l’idea di quello che saranno questi Europei Cable Wake 2018: spettacolo sull’acqua, musica, tanto sole e divertimento assicurato.

Ai campionati europei si sono registrate 22 nazioni e quasi 300 saranno gli atleti in gara, record che, abbiamo constatato, raggiungono solo le gare organizzate in Italia

A spiegare il valore dell’evento di agosto erano presenti il presidente della Federazione Sci Nautico e Wakeboard Luciano Serafica, il presidente del CONI Lombardia Oreste Perri, i sindaci dei Comuni di Segrate Paolo Micheli e di Peschiera Borromeo Caterina Molinari, la vice sindaca della città Metropolitana di Milano Arianna Censi, introdotti dal direttore dell’Idroscalo Alberto Di Cataldo e dall’organizzatore Ludovico Vanoli.

Alberto Di Cataldo ha sottolineato la “nuova primavera” che sta vivendo il territorio dell’Idroscalo in piena rifioritura, grazie anche alle sinergie con le Istituzioni confinanti, i sindaci Caterina Molinari e Paolo Micheli.

La sindaca di Peschiera Borromeo Caterina Molinari ha parlato della presa di coscienza da parte degli Enti locali di questa ripresa e della soddisfazione che si prova nel diventare parti attive di un processo di rinascita.

Il presidente Luciano Serafica ha confessato l’emozione che prova ogni volta che entra all’Idroscalo, dove gli ritornano i ricordi legati al passato dello sci nautico e alle numerose gare organizzate nel mare dei milanesi.

Serafica ha salutato il capitano Antonio Ruotolo, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di San Donato M.se, ringraziandolo per essere intervenuto e ha voluto ringraziare l’organizzatore Ludovico Vanoli e tutti coloro che interverranno alla gara: atleti, giudici, capitani di squadra, presidenti di federazioni.

“Sarà un evento di valore assoluto” ha concluso Serafica, “ assisteremo a performance di rilievo in una struttura che ha il pregio di dare a tutti l’opportunità di praticare uno sport nuovo, giovane, alternativo”.

Ludovico Vanoli ha ricordato che l’impianto di Milano è uno dei primi installati in Europa, in una città che, prestandosi al turismo sportivo può offrire sia un cable full size che un impianto a 2 pali per l’avviamento al cable wake, insomma impianti di livello a completamento di un’eccellente offerta cittadina .

Vanoli, da tecnico nazionale, ha fatto alcune considerazioni di tipo tecnico ricordando i progressi fatti negli ultimi quattro anni dai nostri rider di cable wake, culminati con la vittoria della medaglia d’argento di squadra agli ultimi Campionati Mondiali, svolti a Morelos, Messico. “I Campionati Europei di agosto” ha concluso Vanoli hanno il valore di Campionati Mondiali perché in realtà le squadre più forti sono europee e vista la numerosa partecipazione regaleremo alla città un grande spettacolo”.

Il Presidente del CONI Lombardia Oreste Perri ha sottolineato il carattere giovane di questa disciplina, a vantaggio dei tanti ragazzi che possono scegliere tra interessanti alternative e indirizzarsi verso la disciplina da praticare con passione, con la voglia di sfidare per migliorare sé stessi. Perri ha concluso ringraziando la Città metropolitana di Milano che con determinazione ha voluto la rivalutazione dell’Idroscalo.

L’intervento finale di Arianna Censi vice sindaca della Città Metropolitana di Milano ha ricordato gli ultimi tre anni di vita dell’Idroscalo, periodo complicato da cui si sta uscendo grazie alla fiducia degli amministratori, alla competenza dei tecnici e alla volontà del sindaco della Città metropolitana di Milano. “E’ importante che uno sport così innovativo possa essere praticato da tutti” ha ribadito la vice sindaca confermando le parole del presidente Serafica. Arianna Censi ha sottolineato il legame di Milano con l’acqua, citando il progetto sui Navigli e altre iniziative: l’Idroscalo è un luogo simbolico in cui si rappresenta questo legame, che è un legame culturale. La volontà di ricreare l’identità del luogo ne impone una nuova definizione, infatti tra pochi mesi sarà ufficializzata la proposta di definire l’Idroscalo Istituzione, facilitando alcuni percorsi amministrativi, con la volontà di creare partnership e render più solida la struttura.

La conferenza si è conclusa con l’emozionante esibizione dei fratelli Daniele e Alessandro D’Agostino e di Riccardo Vetrano, un antipasto di quello che saranno i Campionati europei Cablewake che inizieranno ufficialmente domenica 12 agosto con la cerimonia d’apertura e proseguiranno fino a domenica 19 agosto.

Ulteriori informazioni:

http://milano.wakeparadise.it/

http://www.cablewakeboard.net/

In foto (Andrea Gilardi): l'azione di Alessandro D'Agostino su una struttura in acqua